come scegliere la yogurtiera

Come scegliere la yogurtiera?

Nello scegliere la migliore yogurtiera non ci si deve fermare ad osservare solamente il suo design. Se un gradevole aspetto è sempre un qualcosa di apprezzato, tuttavia, è bene anche osservare altri aspetti.

Le funzioni offerte da una yogurtiera, ad esempio, sono un elemento molto importante. Infatti, pur avendo tutti i modelli le medesime caratteristiche, quello che, poi, li va a differenziare è la tecnologia. Non per nulla, vi sono yogurtiere prive di programmazione e modelli che, invece, hanno un display digitale.

yogurteria

Questo “dettaglio”, diventa fondamentale visto che con la yogurtiera si possono, anche, preparare in casa e in maniera naturale, ottimi dolci cremosi e formaggi freschi.

In media, ogni modello di yogurtiera ha in dotazione sette vasetti, il che permette una produzione totale di circa un chilogrammo di prodotto. Vi sono, poi, modelli che offrono un quantitativo superiore di vasetti.

Non è da dimenticare che acquistando una yogurtiera si potrà contare, sempre, su un prodotto finale ottimo, genuino e fatto in casa.

 

Yogurtiera: cosa serve per fare lo yogurt? Quanto costa?

Molte persone pensano, erroneamente, che fare lo yogurt in casa sia molto complicato o che si debbano usare additivi particolari. Niente di più sbagliato!

Gli ingredienti base sono i fermenti lattici vivi e, ovviamente, il latte.

Per quanto riguarda il latte, si può usare quello fresco o anche va benissimo quello a lunga conservazione (se intero, lo yogurt sarà più corposo).

Per quanto riguarda i fermenti elettrici, si possono comprare delle bustine di fermenti liofilizzati in farmacia, ma costano. Il metodo più semplice ed economico è quello di comprare un vasetto di yogurt bianco intero (va bene anche alla frutta) al supermercato.

Per preparare lo yogurt: versare il contenuto del vasetto nella yogurtiera, aggiungere piano il latte mescolando dal basso verso l’alto e quindi attivare la yogurtiera.

Dopo poche ore lo yogurt è fatto e pronto da gustare al naturale o con l’aggiunta di fiocchi d’avena, frutta e con tutto quello che gradiamo.

Vediamo, alcuni modelli.

 

  • Yogurtiera: Cuisinart YM400E

Tra i suoi molteplici punti di forza, spiccano la funzione timer autospegnimento, il pratico display LCD e vari vasetti dalle diverse capacità. Perfetta, anche per la preparazione di ottimi formaggi freschi e genuini.

 

  • Yogurtiera: Moulinex YG231E32 Yogurteo.

Questo eccellente modello di yogurtiera si esalta nel preparare in una sola volta 1,2 litri di ottimo e salutare yogurt. Ha una potenza di 13 W, il che assicura dei bassi consumi. Eccellente, poi la funzione di autospegnimento e timer.

 

  • Yogurtiera: Ariete 621 Yogurella.

Dalla struttura leggera e compatta, questo modello si propone per la comodità del suo cestello che è estraibile e, perciò, facilmente riponibile nel frigo di casa. Inoltre, è davvero comoda la presenza di un coperchio trasparente.

 

  • Yogurtiera: Severin JG 3516.

Eccellente modello di yogurtiera a vasetti dai consumi ridotti e dall’interessantissimo costo davvero eccezionalmente contenuto.

Category: Uncategorized

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.