come scegliere le telecamere sorveglianze

Come scegliere le telecamere videosorveglianza?

Negli ultimi anni c’è stato un incremento dei furti negli appartamenti e per questo molte persone hanno deciso di salvaguardare i propri beni facendo installare le cosiddette telecamere videosorveglianza wireless.

Non tutti però conoscono questo sistema di sicurezza.

Si tratta di installare una o più telecamere nelle varie camere dell’abitazione (per tenere sotto controllo le finestre e le porte) che trasmettono le immagini 24 ore su 24 in modalità wireless allo smartphone, al tablet o al computer.

In questo modo ovunque voi siate potete tenere tutto sotto controllo la vostra abitazione e, in caso di intrusione, allertare le forze dell’ordine.

telecamere videosorveglianza: guida all'acquisto

Telecamere videosorveglianza: perchè è cosi vantaggioso installarle?

Questo sistema è molto conveniente perchè, rispetto a quello che si faceva in passato, non necessita di un elettricista che realizzi un vero impianto elettrico con cavi, telecamere e con centralina di controllo remoto.

Il sistema di telecamere videosorveglianza wireless è alla portata di tutti perchè non richiede manodopera speciale, basta avere un minimo di manualità, una presa di corrente vicino alla videocamera e un router WiFi per la connessione a internet.

Sul mercato ci sono tantissimi modelli adatti a tutte le esigenze.

Se avete deciso di effettuare questo genere di acquisto dovete prima imparare a distinguere le caratteristiche tecniche dei vari modelli e tenere in considerazione alcuni fattori importanti tra cui:

  • tipo di collegamento
  • qualità delle immagini
  • qualità dell’audio
  • qualità del segnale
  • collocazione della telecamera IP (interno od esterno)
  • valutazione dell’ampiezza dell’ambiente in cui deve essere collocata la videocamera
  • marca
  • prezzo

 

Telecamere videosorveglianza: tipo di collegamento.

Come prima cosa da valutare è il tipo di collegamento delle telecamere IP di sorveglianza.

Ci sono due metodi di collegamento:

1) Solitamente prima vengono installate a muro e collegate via cavo alla presa elettrica, successivamente vengono connesse alla rete wireless di casa senza l’utilizzo di altri cavi.

2) Alcuni modelli si collegano direttamente al router per accedere a Internet, si tratta di telecamere PoE (Power over Ethernet), le quali, grazie ad un semplice adattatore economico, possono sfruttare lo stesso cavo sia per l’alimentazione che per il collegamento alla rete.

 

Telecamere videosorveglianza: qualità delle immagini.

Il primo fattore da tenere in considerazione al momento dell’acquisto di una telecamera di sorveglianza è la qualità delle immagini. Il consiglio è quello di scegliere un modello con una risoluzione HD (1280 x 720 pixel) perchè fornisce immagini nitide ma se la vostra ADSL non è molto veloce è preferibile orientarsi verso risoluzioni più basse (640×480 pixel).

Rimanendo sempre sul tema della qualità delle immagini è fondamentale anche il formato in cui vengono riprese le immagini. Le IP cam supportano diversi tipi formato: H.264, mpeg4; mpeg e jpeg. Il formato che offre il miglior rapporto fra qualità e peso dei file è H.264. Per quanto riguarda la visione notturna è importante l’ottica della telecamera in quanto da lei dipende l’abilità nel catturare le immagini nei luoghi scarsamente illuminati. Ricorda che più il valore è basso maggiore sarà l’apertura dell’obiettivo.

 

Telecamere videosorveglianza: qualità dell’audio.

Uno dei fattori da tenere in considerazione quando si acquista una telecamera di sorveglianza è l’audio. È preferibile scegliere un modello con audio bidirezionale in quanto consente di ascoltare quello che accade nella zona monitorata e, contemporaneamente, di comunicare attraverso il dispositivo usando il microfono del computer o il telefonino.

 

Telecamere videosorveglianza: i sensori.

Se preferite qualcosa di più sofisticato optate per un modello di telecamera di sorveglianza dotato di motion detection, cioè di un sensore di movimento che si attiva solo quando rileva dei movimenti all’interno della zona monitorata e avvisa tempestivamente l’utente in caso di violazione.

Se volete avere una telecamera in grado di rilevare anche i più piccoli movimenti in condizione di scarsa illuminazione optate per una telecamera con sensore PIR a infrarossi passivi.

 

Telecamere videosorveglianza: fisse o mobili?

Se considerate il raggio di azione in commercio ci sono due tipologie di telecamere di sorveglianza: quelle fisse e quelle mobili. Le telecamere con inquadratura fissa sono i modelli più economici, mentre quelle mobili appartengono a fasce di prezzo medie e alte.

Le telecamere mobili possono essere:

1) Robotizzate cioè si possono muovere a distanza tramite lo smartphone o il pc, possono fare lo zoom e la messa a fuoco automatica e rilevare i tentativi di manomissione.

2) Telecamere PTZ (Pan-Tilt-Zoom) che possono spostarsi di poco, in orizzontale e in verticale, oppure zoomare sull’area inquadrata.

3) Le telecamere Fisheye (a occhio di pesce) che riescono a offrire un’inquadratura della stanza a 360°

telecamere videosorveglianza più vendute su amazon

 

Telecamere videosorveglianza: per esterni.

Ci sono sul mercato due tipologie di telecamere di sorveglianza, quelle per esterni e quelle per interni.

Il modello per esterno, a differenza dell’altro, deve essere impermeabile, sensibile alle escursioni termiche, resistente agli agenti atmosferici e con una buona visione notturna.

Telecamere videosorveglianza: marche.

Ora che avete compreso quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione non vi resta che scoprire quali sono le aziende più famose che producono questi dispositivi.

I marchi più conosciuti sono:

 

Telecamere videosorveglianza: prezzi.

Sul mercato ci sono numerosi modelli, alcuni con funzioni di base altre con funzioni più particolari, logicamente più funzioni ci sono maggiore sarà il costo. Le fasce di prezzo variano da un minimo di € 30,00 ad un massimo di € 400,00 in questo modo si possono accontentare tanti clienti rispettando le loro esigenze economiche. Con tutte queste informazioni risulterà molto più facile scegliere il modello più adatto.

 

Consigliate a voi:

Category: CASA & GIARDINAGGIOINFORMATICA & ELETTRONICA

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.