come scegliere uno smartphone economico

Come scegliere uno smartphone economico?

Quando si parla di smartphone economico ci riferiamo a un devices con un prezzo massimo che varia dalle 100 alle 150€ al massimo, possibilmente con tutto ciò che serve per sfruttare comunque le moderne tecnologie, ma senza spendere troppo.

smartphone economico

I piccoli gioielli tecnologici che ormai ci accompagnano nella vita di tutti i giorni sono sempre più avanzati e spesso anche chi non vuole spendere molto o che proprio non ha nessuna intenzione di entrare in questo mondo, si ritrova a doverne usare uno per forza.

 

 

Vediamo quali sono gli aspetti da considerare per fare la scelta giusta!

 

Come scegliere uno smartphone economico? Per Grandezza.

Non si ha moltissima scelta sulla grandezza dello smartphone, e quindi dello schermo, quando vogliamo spendere un meno del solito.

La maggior parte dei cellulari, infatti, in questa fascia va dai 4,5 ai 5 pollici, quindi non ci si discosta molto da quelli di fascia media e alcuni fascia alta.

Dimentichiamoci quasi certamente lo schermo da 5 pollici e mezzo.

Tenente in considerazione pure la possibilità di aggiungere una cover antiurto che può allungare di molto la vita del telefono aiutandolo a resistere agli urti da caduta oltre che a renderlo più comodo da mantenere per chi ha le mani piuttosto grandi.

Una normale cover in silicone aggiunge circa mezzo centimetro alla diagonale totale dello smartphone.

Ad esempio il Motorola Moto E XT1524 è uno degli smartphone economici più venduti in Europa e Stati Uniti ed ha una diagonale di 4.5” e uno spessore di circa un centimetro, quindi anche volendo usare una cover resistente non avremo problemi ad infilarlo in tasca.

 

Come scegliere uno smartphone economico? Dal display.

Come abbiamo detto per la grandezza generale dello smartphone, in questa fascia andiamo dai 4.5” ai 5” e la risoluzione va da 540 x 960 pixel (245 ppi) fino a 720 x 1280 per alcuni modelli.

La risoluzione in se non è particolarmente importante quanto invece lo è la densità di pixel per pollice, in breve ppi. Più è alto questo valore e più le schermate saranno nitide e definite

Purtroppo tra i devices economici questo valore non è altissimo e si assesta in media tra i 250 e i 300 ppi. Se ci sforziamo un minimo riusciremo a vedere i singoli pixel ma nulla di troppo fastidioso.

Non cerchiamo tecnologie troppo avanzate per i display, sono praticamente tutti semplici LCD, niente AMOLED o schermi curvi in questa fascia.

Se abbiamo intenzione di usare il telefono in luoghi pericolosi dove sappiamo potrebbe caderci dalle mani oppure rischiamo di graffiarne lo schermo, ci conviene prendere un modello con copertura in Gorilla Glass, una particolare plastica brevettata che viene usata per realizzare schermi (o meglio, la parte più esterna degli schermi) decisamente più resistente dei materiali comunemente usati.

 

Come scegliere uno smartphone economico? Capacità della memoria.

Qualche foto, un paio di video, apps, musica e… telefono in tilt.

Tutte queste cose occupano memoria e più memoria c’è nello smartphone più cose possiamo tenere.

Se abbiamo intenzione di fare tante foto oppure portarci dietro la nostra collezione di mp3 ci conviene acquistare un telefono con tanta memoria interna o, meglio ancora, con slot di espansione in cui mettere una memory card di tipo Micro SD.

Grazie alla Micro SD possiamo aumentare lo spazio a disposizione spendendo pochissimo.

Ad esempio usando una Samsung MB-MP32D/EU HC EVO di CLASSE 10 che a un prezzo bassissimo ci mette a disposizione ulteriori 32 GB di spazio.

Per intenderci possiamo inserire quasi 8000 canzoni in formato mp3.

 

Come scegliere uno smartphone economico? Per processore e Ram.

Non c’è molta concorrenza da questo punto di vista. Tutti gli smartphone in questa fascia di prezzo sono molto simili. Sicuramente non potremo passare istantaneamente da un’app all’altra o sperare di avviare un gioco 3D in pochi secondi, ma non avremo problemi nell’uso quotidiano delle applicazioni più utilizzate come Sms, Whatsapp (o Telegram) e la mail.

Parlando del processore (la CPU), invece, ci sono alcuni modelli che vantano anche chip piuttosto potenti come lo Snapdragon 410 che tutt’ora da potenza anche a modelli più costosi (anche da 200€).

 

 

Come scegliere uno smartphone economico? Dalla fotocamera.

Le foto non saranno degli scatti d’autore, la qualità sarà bassa e l’applicazione fotocamera impiegherà qualche attimo per essere operativa, tutto sommato saremo comunque in grado di fare scatti decenti se le condizioni di luce sono buone e riusciamo ad avere la mano ferma.

Alcuni telefoni, seppur economici, hanno anche la fotocamera frontale per i selfie ma il mio consiglio è di lasciar perdere l’idea di usare la camera frontale per qualsiasi tipo di foto perché la qualità sarà davvero molto bassa.

Meglio farsi scattare una foto da qualcuno con la fotocamera posteriore.

 

Come scegliere uno smartphone economico? Per la batteria

La batteria è una caratteristica importante quando parliamo di smartphone di basso costo. Fortunatamente lo hanno capito anche i produttori e così abbiamo sul mercato molti telefoni in grado di arrivare anche a due o tre giorni di autonomia facendone un uso moderato.

Il Moto E 2nd Gen arriva tranquillamente a tre giorni se ci limitato ad usarlo per chiamate, mail e messaggi.

I valori medi della capienza della batteria vanno da 2300 fino a 2700mAh in base al device scelto. Non preoccupiamocene più di tanto, difficilmente ci sarà molta differenza tra un telefono e l’altro.

Se avete bisogno di caricare frequentemente e rapidamente il telefono è consigliabile acquistarne uno compatibile con la tecnologia Quick Charge che permette di caricare la batteria nel giro di un paio d’ore con una velocità iniziale più alta che porta la ricarica da 0 a 50% in circa mezz’ora.

Oppure acquistiamo delle power bank per ricaricarlo in ogni momento.

Ecco le 2 power bank più vendute:

 

Come scegliere uno smartphone economico? Per le reti supportate.

Molti dei telefoni in questa fascia di prezzo sono di importazione asiatica e delle volte non hanno il supporto ad alcune frequenze che si usano qui in Europa.

Cerchiamo di stare quindi attenti ed acquistiamo modelli che supportano più reti possibile oppure direttamente telefoni nati per essere venduti direttamente in Italia. In questo modo eviteremo di capitare nelle classiche situazioni in cui il nostro telefono non ha segnale mentre quello del collega a mezzo metro da noi sì. Non è questione di posizione ma proprio di supporto alle frequenze usate dagli operatori in Europa ed in Italia.

Alcuni modelli supportano addirittura il 4G ma in genere non ci servirà a nulla perché su questo genere di smartphone l’altissima velocità della rete LTE non riusciremmo a sfruttarla molto.

La normale rete 3G / H va più che bene per un qualsiasi uso ne vogliamo fare, da scaricare applicazioni fino a vedere video su YouTube.

 

Come scegliere uno smartphone economico? Se ti serve un dual Sim.

Spesso questi telefoni vengono acquistati per poter lavorare tranquillamente senza aver paura che caschino per terra o che si graffino, quindi i produttori hanno avuto la buona idea di renderli Dual SIM così possiamo usare contemporaneamente sia la SIM “privata” che quella “aziendale”, senza dover avere con se due terminali diversi.

 

Come scegliere uno smartphone economico? Per sistema Operativo.

I due sistemi operativi tra cui scegliere sono Android e Windows.

Il primo lo trovate su tantissimi terminali diversi, il secondo non è diffusissimo seppur esistono vari modelli che lo usano e gli utenti si trovano generalmente molto bene perché, a differenza di Android, Windows per smartphone ha una gestione delle risorse più parsimoniosa e risulta spesso più scattante e pronto all’uso.

La nota negativa, molto dolente, è che le applicazioni disponibili per smartphone con il sistema operativo Microsoft sono pochissime rispetto all’infinità di app che possiamo scaricare dal Play Store per i terminali Android.

Inoltre Android permette un’ampia personalizzazione, con la voglia e un po’ di tempo possiamo personalizzare tutto, dall’interfaccia alle app, qualsiasi cosa ci viene in mente si può modificare.

 

Come scegliere uno smartphone economico? Attenzione a cosa rinunceremo.

Nei modelli economici mancano alcune cose più moderne come il lettore di impronte digitali, il flash per la fotocamera (su particolari modelli c’è ma è poco luminoso, giusto per la presenza), i giochi 3D più pesanti non gireranno bene, delle volte non partiranno proprio per mancanza delle tecnologie software.

Anche l’entrata USB sarà quella normale di tipo micro, niente USB Type C, forse entro i prossimi due anni ci sarà.

Ma siamo qui per smartphone economici, non piccoli centri multimediali!

 

Ecco alcuni modelli di smartphone economici consigliati dallo Staff di Come-scegliere.com

 

Smartphone Economico Microsoft Lumia 550

Lo smartphone con sistema operativo Windows 10 proposto da Microsoft col nome Lumia 550 è un un piccolo concentrato di tecnologie ad un prezzo ultra competitivo.

smartphone economico Microsoft Lumia 550

Supporta la connessione 4G LTE, ha già le app OneDrive, Word, Excel e PowerPoint per la produttività, mentre per la navigazione web è armato del browser Edge che fa notare come anche un telefono a basso budget riesca a dare un’esperienza piuttosto fluida.

Lo schermo è abbastanza grande con una diagonale di 4.7” e risoluzione 720 x 1280, un ottimo display considerando il prezzo. Dal lato hardware abbiamo un processore quad core Snapdracon S210 abbinato a ben 1GB di RAM, si possono tenere aperte anche tre o quattro applicazioni senza soffrire di troppi rallentamenti.

La dotazione si completa con flash e autofocus per la camera postariore da 5 Mp, 2 Mp per quella anteriore se volete scattarvi dei selfie o effettuare videochiamate, support A-GPS e GLONASS, funzionalità di hotspot wifi, bluetooth di ultima generazione 4.1 e jack audio standard da 3,5mm.

La batteria è piccolina, soli 2100 mAh, però considerando le varie ottimizzazioni del sistema operativo sia del processore sviluppato da Qualcomm si riesce ad usare il telefono anche per due giorni prima di doverlo collegare al caricatore.

 

Caratteristiche:

Dimensioni: 13,6 x 6,8 x 1 cm
Peso: 141 gr
Sistema Operativo: Windows 10
Processore: Quad Core Snapdragon 210
Fotocamera: 5 Mp autofocus
Flash: Si, LED
Fotocamera Frontale: 2 Mp

 

 

Smartphone Economico Motorola Moto 2nd Generazione LTE

Il Moto E proposto nella sua seconda generazione, dopo il successo della prima, si ripropone come il miglior telefono Android a basso budget.

Smartphone Economico Motorola Moto 2nd Generazione LTE

Le app essenziali come Whatsapp, Skype, Chrome e qualche giochino girano fluide e non si intoppano, tutto grazie al GB di RAM e al processore decisamente potente Snapdragon 410 (lo stesso del Moto G seconda generazione). La possibilità di aggiornare la versione di Android a Marshmellow lo rendono anche uno dei telefoni più aggiornati.

Lo schermo da 4,5” ha una risoluzione di 540 x 960 pixel ed è protetto dal Gorilla Glass 3, quasi indistruttibile e soprattutto molto molto difficile da graffiare, potete tranquillamente poggiarci sopra le chiavi, per esempio, che non si graffierà minimamente.

La memoria interna è di 8GB di cui la metà occupati già dal primo avvio tra sistema opeartivo e app preinstallate, in questo caso ci viene in soccorso lo slot per la micro sd esterna che ci permettere di espandere la memoria e fare posto a tante altre cose.

La connettività arriva fino alla tecnologia LTE e non mancano il wifi, bluetooth e GPS. La batteria è di 2390 mAh e riesce a reggere anche tre giorni di normale utilizzo.

Ottima la facilità d’uso essendo praticamente un’esperienza Pure Android ovvero non ci sono modifiche e personalizzazioni pesanti al sistema operativo da parte del produttore del telefono.

 

Caratteristiche

Dimensioni: 13 x 6,8 x 1,1 cm
Peso: 145 gr
Sistema Operativo: Android 5.0.1 Lollipop
Processore: Qualcomm MSM 8916 (Snapdragon 410)
Fotocamera: 5 Mp

 

Come scegliere uno smartphone economico? Per Marca.

Analizzando le marche di smartphone che offrono le miglior soluzioni nella fascia di prezzo 100 € – 150 € troviamo:

 

 

Category: INFORMATICA & ELETTRONICA

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.