parastinchi calcio: guida agli acquisti.

Come scegliere i parastinchi calcio?

Preziosi come l’ossigeno per chi gioca a pallone, salvano le gambe all’altezza delle tibie: sono i parastinchi calcio. Tanto più utili quanto più la partita è “calda”: se volano calci e se le entrate dure si moltiplicano, i parastinchi fanno da angelo custode per l’atleta sul rettangolo verde.
Sempre più sofisticati, i parastinchi da calcio sono fatti di diversi materiali, quali gommapiuma e poliuretano; va forte anche il carbonio, così che i parastinchi siano al contempo leggeri e robusti. E assicurano grande traspirazione alla pelle.
Fino a una decina d’anni fa, la qualità elevata dei parastinchi era riservata ai calciatori professionisti, mentre oggi un po’ tutti possono accedere a prodotti davvero efficaci.
parastinchi calcio
Ma perché siano davvero efficaci, serve che i parastinchi calcio vadano a pennello per il calciatore di qualsiasi età e di ogni stazza fisica.

Parastinchi calcio: tipologie.

Anzitutto, ci si deve chiarire le idee su quali parastinchi si sta cercando.
Per schematizzare, ce ne sono tre tipi:
  • quelli semplici, che coprono solo la tibia;
  • quelli con cavigliera integrata, che tutelano pure i malleoli;
  • quelli con cavigliera rimovibile che consentono di giocare a calcio o col solo parastinco oppure aggiungendo la cavigliera.

C’è chi trova comodi i parastinchi che si infilano come un calzino, senza chiusure in velcro.

Parastinchi calcio: dipende dall’altezza.

 La taglia dei parastinchi varia in base all’altezza del calciatore.
Grosso modo, i livelli sono questi:
  • per un’altezza fra 101,6 e 119,4 centimetri, la taglia è la XS (extrasmall);
  • fra 121,9 e 139,7 cm, si passa alla S (small);
  •  fra 142,2 e 160, c’è la M (media);
  • L (large) fra 162,6 e 180,3 cm;
  •  XL fra 182,9 e 190,5 cm;
  •  XXL oltre i 193 cm.

Comunque, ogni marca ha le proprie misure, con lievi differenze.

A ogni modo, vale la pena indossarli sulla pelle nuda, e poi mettendo il calzettone specifico da calcio.

Occhio: i parastinchi (acquistati in una taglia proporzionata alla propria altezza) non devono mai coprire più di tre quarti della superficie dello stinco: se invece sono troppo lunghi,  ostacolano il naturale movimento del piede in fase di corsa.

Un fastidio tremendo, per qualsiasi tipo di calciatore, a pregiudizio della stabilità e della sicurezza negli urti.

 parastinchi calcio consigliati

Parastinchi calcio: solo per estetica.

 Come per molti articoli sportivi, c’è la possibilità di personalizzare anche i parastinchi. Esistono aziende cui inviare una descrizione o un semplice disegno a mano, con immagini, loghi, nomi da mettere sui parastinchi. Un grafico viene messo a disposizione del cliente e crea un’anteprima da visionare, cui apportare eventuali modifiche, prima di creare i parastinchi personalizzati.

Parastinchi calcio: cautela coi cerotti.

 Un’ultima dritta: c’è chi usa il nastro cerotto sul calzettone per tenere fermi i parastinchi: cautela, se stringe troppo si potrebbero aver problemi di circolazione al polpaccio, e non è per nulla facile da togliere. Si possono invece prendere in considerazione alternative come i copri-parastinchi (o manicotti) elasticizzati.
Consigliati da noi:

Category: SPORT & TEMPO LIBERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.