come scegliere lo spazzolino elettrico

Come scegliere lo spazzolino elettrico?

Lavarsi i denti con lo spazzolino elettrico: pregi e difetti.

Se avete le gengive sensibili, se portate un apparecchio dentale, se avete subito delle operazioni ai denti e avete deciso di acquistare uno spazzolino elettrico di sicuro avrete bisogno di alcuni consigli su come scegliere lo spazzolino elettrico più adatto alle vostre esigenze.

Partiamo dal fatto che non esiste uno che risolve tutti i problemi o che sia “il re degli spazzolini” ma semplicemente una serie di modelli con caratteristiche e funzionalità diverse; toccherà a voi trovare quello più adatto.

spazzolino elettricospazzolino elettrico

Spazzolino elettrico: alimentazione.

Di norma tutti gli spazzolini elettrici dispongono di un motore a bassa tensione e sono alimentati da una o più batterie oppure da un alimentatore con cavo che ricarica la batterie grazie all’energia elettrica. In commercio ci sono spazzolini elettrici più economici dotati di batterie stilo che funzionano con 4500 oscillazioni al minuto.

Molti acquistano questo modello perchè le batterie di ricambio sono facili da trovare in casa ma non sanno che la pulizia dei denti non sarà mai perfetta perchè le prestazioni sono basse a causa della scarsa potenza.

Se invece preferite un lavaggio più profondo vi conviene scegliere un modello più costoso con batterie ricaricabili che possono arrivare ad una velocità di 9000 giri al minuto.

Le migliori sono quelle al litio che garantiscono un ottimo funzionamento per circa 15 giorni.

 

Spazzolino elettrico:  testine.

In un buon spazzolino elettrico il numero delle oscillazioni, delle pulsazioni e delle rotazioni migliorano la pulizia dei denti, dunque prima di effettuare l’acquisto valutate le prestazioni.

Cercate un modello con le testine intercambiabili, perchè svolgono molte funzioni ma prima di tutto valutate il prezzo delle testine di ricambio perchė in commercio ci sono alcuni modelli che hanno dei ricambi molto costosi.

Solitamente le testine hanno una durata di 2 o 3 mesi, per capire quando cambiarle basterà controllare il colorito delle setole e se queste risulteranno quasi totalmente scolorite sarà il momento di sostituirle.

Esistono diversi modelli di testine intercambiabili, alcune hanno le spazzole rettangolari ed effettuano diversi  movimenti rotatori e oscillatori con diverse velocità; altre massaggiano le gengive sensibili e sanguinanti, alcune hanno una funzione sbiancante e altre si adattano alla bocca dei bambini.

Secondo i dentisti le testine ideali sono quelle circolari, perchè riescono ad eliminare i residui di cibo, il tartaro e la placca, senza rovinare le gengive.

spazzolino elettrico più venduto

Spazzolino elettrico per gengive sensibili.

Se l’acquirente ha delle patologie particolari non può scegliere un modello qualsiasi ma deve valutare quello più adatto alla sua problematica, dotato di funzioni tecnologiche avanzate.

Ad esempio se soffrite di gengivi sensibili vi consigliamo il modello con sensore di pressione che rileva la pressione esercitata sui denti o sulle gengive durante l’utilizzo dello spazzolino e nel caso sia eccessiva vi avviserà o con un segnale luminoso o con un segnale sonoro.

Per i denti sensibili scegliete un modello con modalità di pulizia “più leggera”, costerà di più ma ne vale la pena.

 

Spazzolino elettrico per apparecchi dentali.

Coloro che hanno gli apparecchi dentali devono fare tanta attenzione affinchè non si depositi del cibo tra le placche installate sul dente. Per loro l’utilizzo di uno spazzolino manuale non è sufficiente per questo è consigliato l’utilizzo di un idropulsore, uno  strumento che con il suo getto d’acqua a pressione consente di pulire i residui di cibo intrappolati negli spazi interdentali.

Vi ricordiamo che l’idropulsore non sostituisce lo spazzolino elettrico ma è un’aggiunta per migliorare l’igiene dentale. In commercio ci sono alcuni modelli  di fascia alta, che vengono venduti in confezioni comprendenti: spazzolino elettrico, idropulsore e annesse testine di ricambio.

Se siete una famiglia numerosa non scegliete un modello con il contenitore dell’acqua piccolo altrimenti dovete riempirlo spesso, prediligete almeno uno da 600 ml.

 

Spazzolino elettrico: Timer.

Per una perfetta pulizia sono sufficienti 2 minuti. In commercio ci sono alcuni spazzolini elettrici che hanno un segnale di vibrazione o un segnale acustico per indicare che il tempo complessivo è trascorso, oppure ci sono quelli che suonano ogni 30 secondi (tempo sufficiente per lavare ad una ad una le 4 cavità orali),

 

Spazzolino elettrico: marche.

Uno spazzolino elettrico deve aver passato la norma UNI EN ISO 20127 Odontoiatria che richiede che la superficie di tutte le parti dello spazzolino deve essere liscia e i materiali che lo costituiscono non devono generare reazioni chimiche nocive.

Per questo strumento d’igiene dentaria si consiglia di scegliere i marchi più noti come ad esempio:

 

Spazzolino elettrico: costi.

Il costo di uno spazzolino elettrico varia da modello a modello, e tutto dipende dalla marca, dagli accessori in dotazione e dalla qualità delle testine.

Un modello di base con una sola testina può partire da un minimo di 15 – 20 euro, fino ad arrivare a 100 – 150 euro per uno di qualità con  testine intercambiabili. Se i nostri consigli vi sono stati utili non attendete ancora e acquistate uno spazzolino elettrico per una perfetta pulizia e igiene dentale.

 

I nostri consigli:

Category: BENESSERE & CURA DEL CORPO

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.