come scegliere la migliore ellittica

Come scegliere la migliore ellittica?

Avete mai provato una ellittica?

Stiamo parlando di un attrezzo  faticoso,  un’evoluzione della classica cyclette ormai piuttosto comune nelle palestre e diffusa anche come attrezzo per l’home fitness.

L’ellittica, chiamata anche crosstrainer, è quell’attrezzo che simula una camminata o una corsa attraverso un movimento di tipo ellittico guidato e regolare. Si tratta di un allenamento cardio-fitness indoor, proprio come una cyclette o un tapis roulant.

È un attrezzo molto utile per chi soffre di problemi alle articolazioni o chi semplicemente desidera mettersi in forma e perdere peso

ellittica: guida all'acquisto

Ellittica: come funziona?

Su una ellittica si pedala rimanendo in piedi su delle apposite pedane e mentre le gambe compiono il tipico movimento circolare della bicicletta, le braccia si muovono contemporaneamente in modo simile allo sci da fondo.

Sostanzialmente, la cyclette ellittica è uno strumento utilizzato da chi frequenta la palestra e da coloro che svolgono attività fisica all’interno delle mura domestiche e nonostante in molti ne parlano come se fosse una novità, in realtà sono diversi anni che questo oggetto fa parlare di se, soprattutto per i grandi benefici che apporta al nostro corpo.

A tal riguardo va detto che i sostenitori dell’ allenamento con la cyclette ellittica, la considerano uno strumento eccezionale perché permette di tonificare in modo eccellente tutto il corpo, nonché un notevole consumo di calorie.

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, grazie all’ellittica, pedalando in avanti vengono sollecitati in modo particolare i muscoli quadricipiti, i muscoli addominali e glutei mentre. pedalando all’indietro vengono sollecitati i muscoli posteriori della coscia ma ad ogni modo, si tratta di un allenamento che coinvolge tutti i muscoli del corpo sia delle braccia e delle gambe,  glutei, addominali e pettorali.

Perchè scegliere un’ellittica?

Sicuramente si tratta di un attrezzo che  viene scelto da coloro i quali decidono mantenere la propria condizione fisica e ritrovare la linea.  L’ellittica pare faccia perdere peso,  visto che è stato appurato che mezz’ora di questo esercizio al giorno, permette di bruciare efficacemente i grassi superflui. Va detto che la bicicletta ellittica non solo  fa perdere peso, ma tonifica 80% dei muscoli,  visto che con questo tipo di strumento non è risparmiata alcuna parte del corpo e come abbiamo avuto modo di anticipare, la spinta dei pedali sollecita cosce, glutei e polpacci mentre nello stesso tempo, lavorerete con le braccia, le spalle ed i pettorali azionando le manopole.  I vantaggi dell’ ellittica non finiscono qui perché gli esperti sono concordi nel dichiarare che questo tipo di movimento fa bene al cuore, nel senso che stimola la circolazione sanguigna e fa abbassare il tasso di colesterolo.

Come scegliere una ellittica?

Quando si vuole acquistare una bicicletta ellittica bisogna prima di tutto considerare gli obiettivi e le esigenze dei futuri utilizzatori, tenendo conto anche del budget a disposizione.  In commercio sono presenti modelli di base più economici, i quali possono essere acquistati con una spesa di poche centinaia di euro, ma sono anche presenti modelli professionali che arrivano a costare anche alcune migliaia di euro.  Il Consiglio  è quello di cercare di orientarsi verso un prezzo medio, che possa offrire uno strumento di discreta qualità per allenarsi efficacemente. Oltre al prezzo va detto che, le caratteristiche fondamentali di cui tener conto per scegliere un’ ellittica sono:

  • la dimensione: ellittica più lunga permette di effettuare degli arti inferiori, e dunque la lunghezza giusta non dovrebbe mai essere inferiore al metro ma può superare il metro e 30 qualora si è alti dal metro e 80 in su
  • inclinazione regolabile: si tratta di una caratteristica molto importante per poter effettuare diversi esercizi, ma soprattutto per aumentare la difficoltà in base alla propria condizione fisica ed a livello di allenamento
  • programmi di allenamento disponibili, contenuti in alcuni modelli  presenti sul mercato. Si tratta di programmi molto utili per facilitare la scelta del lavoro da eseguire in ogni sessione.

Ellittica: dimensioni.

Essendo un attrezzo indoor, per prima cosa è fondamentale prendere in considerazione le dimensioni dell’ellittica da andare a scegliere. Queste dovranno dipendere dallo spazio in cui dovrà essere posizionato e dovranno anche adattarsi al soggetto che dovrà utilizzarlo (quindi il peso e l’altezza dello stesso) per far sì che l’esercizio venga svolto nel modo più naturale possibile. Più alto è il soggetto più lunga deve essere l’attrezzo per una pedalata più distesa e regolare. Sono vivamente sconsigliate le ellittiche inferiori al metro di lunghezza, al contrario sono raccomandabili quelle che vanno da 1 metro a 1,30 in su (superando 1,30 m l’ellittica diventa adatta ai soggetti che superano 1,80 m di altezza).

Per quanto riguarda le dimensioni del volano (il disco metallico che fa ruotare le pedane), più pesante sarà più sarà regolare il suo movimento. Il peso dovrà essere compreso tra i 12 ai 20 kg.

ellittica venduta su amazon

Ellittiche standard o regolabili?

Ci sono alcune ellittiche standard e altre con pedali e inclinazione regolabili. Senza giri di parole, come si può immaginare, la migliore scelta riguarda quelle regolabili perché queste si possano adattare meglio a qualsiasi esigenza e al tipo di allenamento che si preferisce.

Resistenza e sistemi di frenaggio.

Ogni ellittica ha la funzione resistenza, che è quella funzione che permette di rendere più o meno intenso l’esercizio, e un sistema di frenaggio. La funzione resistenza può essere manuale, per quando riguarda gli attrezzi più economici, o modificabile dalla console, per quanto riguarda quelli più professionali e di qualità. Inoltre molte ellittiche hanno un sensore nell’impugnatura che consentono di tenere sotto controllo i battiti cardiaci durante l’allenamento.

Di sistemi di frenaggio ce ne sono veramente di vari tipi che incidono sulla qualità dell’allenamento:

  • Di tipo meccanico: è quello più economico e scarso in cui il frenaggio del volano avviene tramite attrito di nastri o ingranaggi;
  • Di tipo magnetico: è quello di maggiore qualità e meno rumoroso rispetto quello meccanico in cui il frenaggio avviene tramite calamite;
  • Di tipo elettromagnetico: è quello di qualità a tutti gli effetti e si trova spesso nelle ellittiche professionali in cui il frenaggio avviene tramite dei freni elettromagnetici motorizzati.

Ellittica: volano anteriore o volano posteriore?

Esistono ellittiche con volano anteriore e quelle con volano posteriore. La posizione del volano incide molto sulla scelta perché questo a seconda dove si trova può rispettare o meno le esigenze dei soggetti che devono portare avanti un allenamento. Vediamo meglio quali differenze ci sono tra i due:

Il volano anteriore

  • Consente di sviluppare un passo fino a 51 cm;
  • Grande comodità e maggiore resistenza durante l’allenamento grazie alla sua struttura;
  • Adatto a soggetti molto alti o pesanti, sportivi o professionisti e infine, a individui che soffrono di problemi alle ginocchia.

Volano posteriore

  • Meccanica semplice e costi inferiori rispetto al volano anteriore;
  • Maggiore simulazione della corsa;
  • Meno ingrombo.

 

Conclusione

Dopo varie premesse e descrizioni, per concludere vediamo quindi cosa deve avere una buona ellittica:

  • Lunghezza compresa tra 1 m e 1,30 m;
  • Elementi regolabili;
  • Frenaggio magnetico o elettromagnetico;
  • Spostamento dei pedali in avanti e all’indietro: in questo modo si possono variare gli esercizi rendendo l’allenamento più completo;
  • Console che mostra la velocità, il tempo, la distanza percorsa, le calorie e le pulsazioni cardiache in modo da avere tutto l’esercizio sotto controllo.

 

Ellittiche consigliate da noi:

Category: SPORT & TEMPO LIBERO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.