obiettivo fotografico: come sceglierlo

Come scegliere un obiettivo fotografico?

Il miglior amico di una reflex è l’ obiettivo fotografico.

Le reflex è il tipo di macchina fotografica più evoluto e più complesso in circolazione, tempo fa appannaggio quasi esclusivo dei professionisti del settore.

La tecnologia ha fatto passi da gigante anche in questo senso, permettendo, al giorno d’oggi, l’acquisto di una reflex ad ogni appassionato, grazie alla presenza di molteplici fasce di prezzo.

obiettivo fotografico

La natura “modulare” di una reflex permette di poter acquistare il primo kit agli inizi, quando magari si ha poca disponibilità economica e, successivamente, di acquistare componenti migliori.

Quando si parla di fotografia con reflex, è possibile effettuare due tipologie di miglioramenti:

  • l’upgrade del corpo macchina
  • l’upgrade del parco ottiche a disposizione (obiettivo fotografico).

Acquistare un nuovo corpo macchina significa poter avere accesso ad un sensore migliore (magari con più megapixel e meno “rumore” prodotto) o a delle funzionalità più avanzate.

Quello che bisogna chiedersi, però, è se ci serve davvero un corpo macchina superiore, e siamo davvero limitati da quello attuale e se abbiamo davvero bisogno di quelle funzionalità.

La cosa più importante, invece, è rinnovare il parco ottiche, sia perché gli obiettivi ci rimangono anche quando cambiamo corpo macchina, sia perché un obiettivo può davvero fare la differenza, rispetto ad un corpo macchina.

Ma come scegliere un obiettivo fotografico per la propria reflex?

 

Vediamolo nei dettagli.

Obiettivo Fotograficio: per tipologia di innesto.

Per scegliere un obiettivo fotografico, innanzitutto, dovremo accertarci che utilizzi lo stesso innesto del nostro corpo macchina.

Questo perché ogni produttore di reflex ha un proprio particolare sistema di innesto di obiettivi.

Questo può risultare ovvio quando si effettua l’esempio: “Non è possibile montare obiettivi Canon su corpi macchina Nikon e viceversa”. Questo è ovvio, ma quando parliamo di obiettivi come Sigma, Tamron e Tokina, che sono marchi generici, il discorso cambia.

E’ per questo che si va a valutare il tipo di innesto dell’obiettivo che stiamo visionando.

I corpi macchina Nikon utilizzano l’innesto “F-mount”, quelli Canon utilizzano l’innesto “EF”, quelli Sony l’innesto “E-mount” e così via. Quindi basta verificare questa accoppiata corpo macchina/obiettivo per essere sicuri di non sbagliare!

 

Obiettivo Fotograficio: per fascia di prezzo.

Di obiettivi ce ne sono tanti, ma davvero tanti! Il primo, più utile, metodo per scremare la lista dei possibili acquisti, è porsi un budget da non superare e, sulla base di quello, eliminare tutte le lenti che lo sforano.

Ogni produttore di obiettivi ha diverse linee di prodotti, tra cui ci sono quelle “top di gamma” con prezzi che possono raggiungere anche le quattro cifre.

Datevi quindi un budget e non puntate ai migliori obiettivi di ogni produttore: la qualità ha un costo e, magari, per il vostro livello attuale di fotografia, potrebbero rivelarsi solo un grande spreco di denaro. Le cose fatte passo passo e con calma, riescono sempre meglio.

obiettivo fotografico più venduto

Obiettivo Fotograficio: ottica fissa o zoom?

Passiamo ad una classificazione interna delle lenti.

Esistono due tipologie principali di obiettivi tra cui scegliere:

  • “ad ottica fissa”: ha quindi una lunghezza focale fissa, a causa della quale è necessario muoversi avanti e indietro per avvicinarci o allontanarci da un oggetto ripreso, proprio per la mancanza della ghiera dello zoom.
  • “zoom”: è dotata di ghiera per la regolazione dello zoom, e dispone di lunghezze focali variabili, proprio grazie all’uso di questa ghiera. Sarà così possibile avvicinarci e allontanarci da un oggetto ripreso, solo tramite il movimento di una mano, senza muoverci fisicamente.

Ad occhio, questa seconda tipologia di obiettivi è la migliore, in quanto gode di una funzionalità estremamente utile e ci evita di dover portare con noi tantissimi obiettivi diversi. Questo è sicuramente vero ma bisognerebbe valutare più attentamente pro e contro di queste due tipologie di obiettivi.

Gli obiettivi “fissi” saranno sicuramente meno versatili e a volte meno comodi da utilizzare ma, essendo ottiche più “semplici” dal punto di vista della costruzione e più specializzate, comportano una qualità delle foto generalmente più elevata.

Oltre a questo, l’apertura minima dell’obiettivo (che indica quanta luce può passare dall’obiettivo) è decisamente migliore, il che permette di giocare meglio con lo sfocato e di effettuare fotografie in situazioni con poca luce, senza allungare troppo i tempi di esposizione.

Gli obiettivi “zoom”, invece, presentano una versatilità molto elevata e sono adatti anche ai principianti ma hanno aperture decisamente meno luminose che, in certi casi, diminuiscono ancora all’aumentare del livello di zoom.

Obiettivo Fotograficio: scegliere in base alla lunghezza focale.

In base a cosa vi serve per completare o migliorare il vostro parco ottiche, bisognerà effettuare una scelta tra le tipologie di obiettivo.

La prima tipologia è quella dei grandangolari, obiettivi molto particolari, con un campo visivo superiore a quello dell’occhio umano, che permettono di fotografare paesaggi molto vasti o di sperimentare determinati effetti. Si riconoscono grazie alla lunghezza focale solitamente inferiore ai 35mm.

La seconda tipologia è quella degli obiettivi medi o standard, con campo visivo molto simile a quello dell’occhio umano, che vanno dai 35 ai 70mm (solitamente la misura più standard è di 50mm).

La terza e ultima tipologia, invece, è quella dei teleobiettivi, capaci di zoomare a distanze molto elevate e aprire nuovi orizzonti di fotografia. Si riconoscono grazie alla lunghezza focale molto elevata, superiore ai 70mm.

 

obiettivi fotografici in offerta su amazon

Category: SPORT & TEMPO LIBERO

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.