compressore ad aria: guida su come scegliere.

Come scegliere il compressore ad aria?

A chi non è mai capitato di alzarsi al mattino per andare a lavoro e di trovare una ruota più sgonfia delle altre e di non riuscire a trovare un distributore aperto. Questo disagio non sarebbe accaduto se aveste avuto un compressore ad aria.

Non occorre avere uno di grandi dimensioni, basta saper scegliere quello più adatto al tipo di utilizzo, da tenere sempre a portata di mano. Un compressore ad aria è un apparecchio in grado di comprimere l’aria facendo leva sull’energia meccanica.

compressore ad aria: guida all'acquisto

Questa guida vi aiuterà a capire le caratteristiche più importanti e a scegliere un buon compressore di aria investendo la giusta somma di denaro.

I compressori si dividono in due grandi categorie:

  • uso professionale o per esigenze molto specifiche (come quelli a scoppio usati soprattutto in agricoltura)
  • uso domestico (usati per gonfiare i pneumatici, le ruote delle biciclette, i canotti, o per piccoli lavori del fai-da-te).

La differenza oltre che nelle dimensioni riguarda anche la quantità di aria che sono in grado di emettere ogni minuto.

In questa guida non prenderemo in considerazione quelli professionali ma ci occuperemo solo dei modelli domestici, i quali si suddividono in compressori a “cinghie” e compressori a pistone.

Vediamo insieme cosa deve avere un buon modello per determinarne la scelta.

 

Compressore ad aria: cinghia.

Se avete la necessità di un modello che deve lavorare per molte ore consecutive il compressore a cinghia è l’ideale, in quanto produce molta più aria e riesce a lavorare ad una velocità inferiore rispetto al modello a pistone.

Può essere utilizzato per verniciare, sverniciare, avvitare bulloni o usare chiodatrici ad aria.

Il modello a cinghia generalmente viene prodotto in Italia e ciò garantisce qualità ed affidabilità.

 

Compressore ad aria: pistone.

Il più venduto è il compressore volumetrico alternativo alimentato elettricamente. Questo modello, chiamato comunemente “compressore a pistone”, funziona grazie ad un motore che immagazzina l’aria compressa nel serbatoio.

Ci sono due tipi di compressori a pistoni:

  • a “monostadio”
  • a “bistadio”.

Il primo usa un solo pistone per comprimere l’aria, raggiunge una pressione di 150 psi ed è adatto ad utilizzi consistenti in un contesto casalingo. Il secondo invece usa due pistoni per erogare un flusso d’aria costante, raggiunge una pressione di 200 psi e viene usato all’interno degli stabilimenti dove è richiesto un utilizzo continuativo.

 

Compressore ad aria: potenza.

Prima di acquistare un compressore leggete le informazioni sulla confezione relative alla potenza del motore.

Troverete due valori (abbinati alla sigla HP): il primo indica la quantità di energia utilizzata per avviare il motore, il secondo l’energia impiegata durante il funzionamento.

Un compressore con un serbatoio piccolo ha bisogno di un motore più potente mentre un modello con serbatoio più grande funziona più rapidamente se presenta un motore a basso voltaggio.

Controllate la potenza del compressore, per essere adatto ai lavori domestici o a gonfiare le ruote deve avere un range di potenza compreso fra gli 1,5 hp e i 6,5 hp. La potenza però non è l’unico valore da tenere in considerazione ci sarebbe anche il volume.

 

Compressore ad aria: volume.

Se state valutando alcuni compressori e non siete sicuri di quello che più si addice alle vostre esigenze, chiedete informazioni sugli standard metri cubi al secondo (SMC). Quando avete trovato l’SMC dei vari strumenti che intendete utilizzare sommateli e aumentate il risultato del 30%, in questo modo il valore trovato vi dovrebbe dare il fabbisogno massimo di SMC necessario per completare il lavoro.

Al momento dell’acquisto scegliete i modelli che si avvicinano a questo valore in modo tale da non commettere errori.

Se pensate di farne un utilizzo industriale avrete bisogno di un compressore a pistoni dotato di serbatoio, in caso contrario sarà sufficiente uno portatile senza serbatoio.

Se scegliete un compressore troppo piccolo ma sapete che dovete farne un uso prolungato avrete l’handicap di dover aspettare che il serbatoio si riempia, in questo modo l’efficienza del lavoro verrà rallentata.

compressore ad aria

Compressore ad aria: alimentazione.

Scegliere il modello con la giusta alimentazione dipende dal tipo di utilizzo che si deve fare. In commercio troverete dei compressori ad aria di dimensioni più grandi, adatti ai lavori domestici, che si alimentano tramite energia elettrica ma se vi serve un modello portatile da tenere nel bagagliaio della vostra auto optate per quello alimentato a gas, oppure per quello che si collega tramite un cavo all’accendisigari della vettura.

 

Compressore ad aria: marche.

Quando siete in procinto di acquistare un compressore, una volta scelto il tipo di alimentazione, la potenza e la quantità di aria che più si addice alle vostre esigenze, concentratevi sulla marca ed il prezzo. Scegliete compressori di marche note per avere la certezza di un prodotto affidabile, che funzioni bene per molti anni ma soprattutto che si possono reperire facilmente i ricambi.

Le più consciute sono:

 

 

Compressore ad aria: prezzi.

Se mettete a confronto i prezzi dei vari modelli presenti sul mercato vi accorgerete che è possibile acquistare un compressore senza utilizzare un grosso budget.

Per un mini compressore o un compressore portatile senza serbatoio, sono sufficienti al massimo  30 o 40 euro.

Se parliamo di un modello con serbatoio di circa 25 litri il prezzo sale e supera i 100 euro, naturalmente si tratta di un compressore che ha una buona pressione; ha un manometro per tenere tutto sotto controllo; è pesante ed è difficile da trasportare.

Alcuni modelli hanno serbatoi più grandi, una potenza maggiore, offrono prestazioni quasi professionali e a seconda della marca possono anche superare i 200 euro. Se avete deciso il budget non fermatevi al primo negozio, valutate i prezzi e le offerte sia nei negozi classici sia sugli E-Commerce e fate la vostra scelta in base al modello che rispetta le vostre esigenze.

 

Consigliati per voi:

Category: AUTO & MOTORIFAI DA TE

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.