come scegliere un televisore

Come scegliere un televisore?

Non è mai semplice capire come scegliere un televisore per la propria abitazione, perché ogni mese esce un nuovo modello con tecnologia sempre più sosfisticata e starci dietro è davvero difficile.

Considerato comunque un elettrodomestico, totalmente diverso come utilità da un forno o un frigorifero, il televisore è da anni l’oggetto più importante all’interno di una casa. E’ praticamente impossibile, infatti, trovare una abitazione sprovvista di TV.

Vediamo quali sono la caratteristiche più importanti da tenere in considerazione prima di procedere con l’acquisto di una tv così da evitare di portarci a casa quella sbagliata.

come scegliere un televisore

 

Come scegliere un televisore: tecnologia del pannello.

Partiamo subito con il levare di mezzo la tecnologia al Plasma perché ormai si può dire che non si usa più per tanti motivi e passiamo subito a quelle più comuni che sono pannello con illuminazione LED, normale LCD e schermo OLED.

Le tv più economiche sono quelle con schermo LCD e retroilluminazione a lampade luminose, costano poco e comunque hanno una resa niente male, tra i principali difetti troviamo generalmente un angolo di visualizzazione piuttosto limitato che si traduce in una distorsione e scurimento dei colori se proviamo a guardarla da angolazioni più ampie (ovvero non mettendoci proprio davanti lo schermo).

Le TV LED invece si basano sempre sui pannelli LCD però l’illuminazione cambia, questa volta ci sono una miriade di tanti piccoli LED che illuminano i colori da dietro e in questo modo l’illuminazione è migliore e decisamente meglio bilanciata, insomma, meglio LED che normale LCD.

Arriviamo all’OLED, ovvero i LED con tecnologia Organica, troviamo un consumo di elettricità ridotto, una migliore riproduzione dei colori e i neri più profondi, sicuramente la scelta migliore però anche più costosa!

Come scegliere un televisore: risoluzione.

Come i monitor per PC, anche le tv hanno una “risoluzione” ovvero un numero di pixel che compongono lo schermo su cui verrà visualizzata l’immagine, più la risoluzione è alta e meglio riusciremo a vedere i contenuti. I televisori più economici in genere sono solo 720p, ovvero il vecchio “HD Ready”, in grado di visualizzare benone la maggior parte dei video.

La risoluzione consigliata, con la quale potete gustarvi anche i contenuti Full HD è la 1920 x 1080 pixel, per avere la resa migliore è consigliato un pannello dai 19 ai 32 pollici, dopodiché anche in questo caso l’immagine risulterà sgranata e vi converrà passare al livello successivo..

..il 4K, la risoluzione tanto pubblicizzata ultimamente e che permette di avere immagini molto definite anche su pannelli di grandi dimensioni. Se siete in procinto di acquistare una televisione adesso vi conviene puntare su questa risoluzione perché in futuro sarà sicuramente sfruttata, ora come ora non ci sono molti contenuti adeguati se non tramite lo streaming da servizi web come YouTube o NetFlix, ma qui sorge un altro problema, ovvero dovete avere una velocità della connessione ad internet decisamente veloce per evitare di stare tanto tempo a “bufferare” ovvero ad aspettare che il video venga precaricato. Per lo streaming in Full HD basta un’ADSL veloce mentre se volete il 4K dovete munirvi di connessione in Fibra Ottica.

 

Come scegliere un televisore: internet TV.

Una nuova tendenza è di integrare direttamente nella TV tutto l’occorrente per navigare nel web e vedere contenuti on demand, ovvero come si fa usando un normale computer.

Alcuni produttori come Samsung ed LG (per dirne alcuni) hanno già messo in commercio TV con questa funzionalità e generalmente vanno anche molto bene. L’unico difetto è che l’uso di questa funzione tramite il semplice telecomando spesso è un po’ scomodo e conviene collegare mouse e tastiera bluetooth (o wifi se supportato dal televisore).

Tra i servizi accessibili dalle Smart TV troviamo NetFlix, YouTube, Amazon Video (di recente inserito nell’offerta Prime per i clienti italiani), Rai Play e servizi minori.

 

Come scegliere un televisore: 3D e Curvatura.

In ultima analisi eccoci ai televisori con il supporto 3D, in poche parole decisamente un investimento non consigliabile in quanto c’è una grande mancanza di contenuti e questo tipo di tecnologia è oggetto di critiche dai produttori stessi e sta vedendo un lento declino (e già prima era poco diffusa).

Diversamente per le TV curve, se la maggior parte delle volte guarderete la TV esattamente da davanti allora è un buon affare in quanto la curvatura dello schermo evita ai vostri occhi di dover mettere a fuoco continuamente quando andrete a guardare le zone distanti dal centro e la visione sarà ancora più rilassante. Personalmente però questa tecnologia la vedo più adatta ai monitor per computer che per le televisioni in quanto generalmente la tv è guardata da più persone, spesso anche in movimento, di conseguenza la curvatura non servirebbe a niente.

 

Come scegliere un televisore: altre caratteristiche.

Refresh rate, ovvero il tempo che impiega la tv a cambiare immagine, qui in Europa i valori standard sono di 50, 100 e 200Hz, ovvero di 50, 100 e 200 cambi al secondo, più è alto il valore e più fluida è l’immagine (spesso questa caratteristica è pubblicizzata mostrando la differenza con una partita di pallone, nei casi di basso refresh rate vedrete una breve scia dietro la palla, in quelli più alti no oppure molto meno visibile).

Luminosità e contrasto: più alti sono, più sarà bella e realistica l’immagine, considerate che una tv molto luminosa non è mai un problema perché male che va potete regolarne la “forza” nelle impostazioni. Il contrasto, in poche parole, aiuta a rendere i neri più fedeli alla realtà.

 

Consigliati da noi:

Category: ELETTRODOMESTICIINFORMATICA & ELETTRONICA

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.