come scegliere il miglior champagne

Come scegliere il miglior champagne per una cena speciale?

Quando si decide di bere dello champagne, generalmente, è perché c’è una ricorrenza molto particolare da festeggiare come un compleanno, un anniversario, la nascita di un figlio oppure una promozione al lavoro. Scegliere quale sia il miglior champagne in commercio oggi, non è una impresa così facile, soprattutto se vogliamo trovare quello “giusto” da abbinare ad una cenetta davvero super.

 

miglior champagne

 

 

Troppe sono, infatti, le marche che si contendono il primato di “miglior champagne” e, se non ce ne intendiamo, rischiamo di cadere sempre sulle solite marche più note.

In questo articolo cercheremo di abbinare il massimo della classe e della raffinatezza culinaria (aragosta, caviale, e capesante gratinate ai funghi) con uno dei vini più famosi di tutto il mondo (Champagne Blanc de Blancs Brut “Mumm de Cramant” – G.H. Mumm).

 miglior champagne

I piatti saranno infatti accompagnati dal “Mumm de Cramant”, un Blanc de Blancs Brut fresco e beverino, ma che si accosterà al meglio ai sapori proposti. La cena comincerà con delle tartine con purè di sedano al caviale, proseguirà con capesante gratinate ai funghi e si concluderà al meglio con una gustosa aragosta con salsa allo champagne.

Incominciamo le danze. Via con il miglior champagne.

Per realizzare le tartine, è sufficiente cuocere e passare il sedano, in seguito farete restringere la purea ottenuta a fuoco lento. Alla crema aggiungerete panna, formaggio caprino, il succo di mezzo limone e sale. Una volta raffreddato, adagiate il purè ottenuto sulle tartine (va bene il pane per tramezzini o del pan carré tostato), aggiungendo del caviale al centro di ogni fetta.
In seguito preparerete le capesante ai funghi: per prima cosa occorre cuocere della passata di pomodoro con olio ed aglio, in seguito bisogna pulire i molluschi e rimettere le capesante nelle rispettive valve. I funghi (possibilmente champignon) andranno lavati, affettati e disposti sulle capesante. Quindi, dopo aver sbattuto delle uova con pane grattato, sale e prezzemolo tritato, verserete tale composto sulle valve e le farete gratinare in forno per un tempo massimo di 15 minuti. Le capesante andranno servite calde, accompagnate da un cucchiaio di sugo.

Passiamo ora al piatto forte della cena, l’aragosta, tra i crostacei più pregiati ed apprezzati in cucina. Inizialmente lesserete le aragoste, le taglierete a metà e le disporrete su un vassoio da tenere in caldo. In seguito andranno tritati scalogni e cipollotti e fatti cuocere lentamente in un tegame assieme a burro e sale, sfumati proprio con un po’ di champagne.

Dopo aver spento il fuoco ed aggiunto la panna, potrete completare il tutto con del dragoncello sminuzzato e, a seconda dei gusti, del peperoncino in polvere. Il composto ottenuto andrà versato sulle aragoste, che saranno così pronte per essere gustate.

Uno dei miglior champagne in assoluto.

Lo champagne Blanc de Blancs Brut “Mumm de Cramant” accompagnerà egregiamente le portate proposte, dato che tale tipo di vino non solo è la bevanda per eccellenza per accompagnare piatti prelibati come l’aragosta ed il caviale, ma in particolare il Blanc de Blancs, formato da sole uve Chardonnay (l’unico vitigno bianco utilizzato per la produzione dello champagne), saprà conferire maggiore delicatezza e raffinatezza al palato e sposarsi perfettamente con le capesante ed i crostacei.

 

Tale vino è prodotto dalla maison Mumm dal 1882, per mezzo di uve Chardonnay al 100% provenienti da Cramant, un’area dal suolo gessoso della Cotes des Blancs classificata Grand Cru. La cuvée (l’insieme delle uve da cui si ricava lo champagne) è elaborata a partire da un unico raccolto, inoltre l’effervescenza delicata è accentuata da una pressione inferiore a quella della maggior parte degli altri champagne.

In più, il basso tenuto di zucchero e l’invecchiamento controllato sono alla base del gusto liscio e leggermente cremoso.
Il “Mumm de Cramant” va servito ad una temperatura di 6 gradi centigradi. L’esame visivo ci consegna uno champagne dal colore chiaro e luminoso, e contraddistinto da un perlage fine e delicato. Il naso sarà solleticato da profumi di fiori bianchi, limone e frutta fresca, prevalentemente a pasta bianca o gialla. In bocca sarà possibile sentire la mineralità di questo vino, nonché la sua complessità ed il suo carattere, che lasceranno la bocca desiderosa di un altro sorso.

il miglior champagne blanc de blancs

Category: FOOD & WINE

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.