come scegliere la sigaretta elettronica

Come scegliere la sigaretta elettronica

Se sei alla ricerca di una valida alternativa alla classica sigaretta, non puoi non prendere in considerazione la sigaretta elettronica. In questo articolo cercheremo proprio di spiegare come scegliere la sigaretta elettronica migliore per le proprie esigenze.

La sigaretta elettronica, a dispetto di chi la considera una stupidata buona solo per farsi notare, è al contrario un dispositivo incredibilmente utile.

Pur essendo indispensabile innanzitutto la vostra buona volontà nello smettere di fumare, le cosiddette e-cig possono aiutarvi a superare sia la dipendenza psicologica dal fumo, sia la dipendenza fisica dalla nicotina: purtroppo, trattandosi comunque di una spesa, chi non sa da dove cominciare potrebbe ritrovarsi un po’ confuso, e procedere all’acquisto sbagliato.

Per questo motivo, se volete fare un favore a voi stessi, ai vostri polmoni e anche al vostro portafogli, il consiglio è di studiare attentamente le caratteristiche di queste sigarette, e di confrontarle con le vostre necessità.

come scegliere la sigaretta elettronica

Partiamo subito con il dire che la sigaretta elettronica non è un dispositivo per smettere di fumare. Certo molte persone hanno smesso preferendola alla classica sigaretta, ma non è questa la sua finalità principale.

Il Vaping, infatti, è anche una “filosofia”, un modo differente e meno dannoso di fumare.

Sono persone a cui piace fumare e quindi non rinunciano a questo rito, ma vogliono:

  • proteggere la propria salute: con la sigaretta elettronica non si fuma tabacco e la nicotina (dove presente) è in quantità minore rispetto alla classica sigaretta.
  • non dare fastidio alle persone vicine: la sigaretta elettronica non produce fumo o odori.
  • fumare dove vogliono: salvo divieti particolari, infatti, si può utilizzare la sigaretta elettronica in qualsiasi luogo (non rilascia fumo passivo).
  • cercare di smettere di fumare: cercano un approccio meno drastico rispetto al buttare via di colpo il pacchetto di sigarette.
  • risparmiare: utilizzando la sigaretta elettronica, infatti, anche il vostro conto corrente a fine mese vi ringrazierà.

La sigaretta elettronica, quindi, è un prodotto (appunto) elettronico, munito di ricariche aromatizzate (provviste o meno di nicotina), che non produce combustione.

Viene alimentato da una semplice batteria che oltre a fornire le dosi “giuste” di nicotina per via inalatoria (attraverso una soluzione nebulizzata), dona anche una sensazione simile a quella del “classico” fumo da tabacco.

Tieni in considerazione un altro aspetto molto importante: la sigaretta elettronica non contiene catrame e non produce odore, cenere o fumo. Anche il cosiddetto fumo passivo non è contemplato.

Il bello poi è che non hai bisogno di accendino (si spegne elettronicamente) per accenderla.

 

Come scegliere la sigaretta elettronica? Informazioni utili. 

La sigaretta elettronica è formata da 3 elementi:

  • batteria: trasmette energia elettrica. Sono disponibili diverse tipologie che si differenziano tra di loro per dimensione, peso, capacità, durata, tensione e tipo di voltaggio. Ovviamente è possibile avere con se sempre una batteria di scorta per non rimanere “a secco”. E’ ricaricabile.
  • atomizzatore: è il fulcro principale della sigaretta elettronica. Questo elemento è alimentato dalla batteria che scalda la resistenza e trasforma l’aria aspirata in vapore. Senza di esso non potresti utilizzarla. Nel pratico l’atomizzatore scalda il liquido della sigaretta elettronica che è contenuto nella cartuccia e lo vaporizza. 
  • cartuccia: al suo interno generalmente c’è una sorta di cotone impregnato del liquido scelto in base ai propri gusti. Grazie al calore erogato dal vaporizzatore questo liquido rilascerà tutto il sapore.  La cartuccia (resistenza), in base al liquido utilizzato, può durare 1 o 2 settimane.

Il liquido della sigaretta elettronica è generalmente composto da: Glicole Propilenico, Glicerolo Vegetale, Acqua, Nicotina, Aromi. Ogni nazione produce differenti liquidi in base anche alle varie leggi vigenti.  In Italia la composizione tende a contenere quantità simili di Glicole e Glicerolo.

Per quanto riguarda invece gli aromi, si apre un mondo infinito dettato semplicemente dal proprio gusto personale: aromi fruttati, a base di liquori, foglie di tabacco, balsamici, ecc… ecc…

La nicotina, invece, come abbiamo visto precedentemente può essere contenuta oppure no. Dipende da te. Si può svapare senza nicotina o con nicotina. E scegliere in che quantità.

Utilizzare la sigaretta elettronica è davvero semplice: si avvita la batteria nell’atomizzatore, quindi si introduce il filtro nell’atomizzatore. Si attiva con la prima boccata e ritorna in fase stand-by non appena si smette di inspirare.

Buona “svapata”! 

la sigaretta elettronica svapo più venduta

Come scegliere la sigaretta elettronica? Per caratteristiche.

Le sigarette elettroniche non sono tutte uguali, anzi: il mercato e le farmacie sono talmente sature da proporvi una marea di opzioni che, spesso, risultano purtroppo inutili per le vostre esigenze.

Nello specifico, quando acquistate una e-cig considerate innanzitutto questi tre aspetti:

  • Frequenza di utilizzo
  • Potenza della batteria
  • Portabilità

 

Come scegliere la sigaretta elettronica in base alla frequenza di utilizzo.

La sigaretta elettronica serve innanzitutto per placare la vostra voglia di fumare, dunque quando la acquistate considerate innanzitutto l’utilizzo che intendete farne.

Se non avete un vizio esagerato, potreste trovarvi molto bene con e-cig di livello base, come ad esempio la E-GO CE4 PIEFFE: il costo è molto contenuto, la batteria dura abbastanza e l’esperienza di svapo è gradevole, in quanto vi permette di gustare l’aroma del liquido.

Se invece siete dei fumatori incalliti, la questione si complica dato che tenderete ad utilizzare spesso la vostra e-cig: in questo caso, noi consigliamo di optare per una sigaretta elettronica professionale e customizzabile, acquistando una batteria molto potente come ad esempio la Vision Spinner, con voltaggio regolabile.

Il motivo? Lo vediamo subito.

Come scegliere la sigaretta elettronica in base alla potenza della batteria.

La batteria permette di vaporizzare il liquido emettendo un piacevole vapore in grado di avvolgervi la bocca, e di simulare il fumo della sigaretta. Esistono modelli a basso voltaggio che permettono di gustare maggiormente il sapore a scapito della quantità di vapore, e viceversa. Se siete degli apprendisti dello svapo, potreste accontentarvi di poco vapore e di più sapore ma, se siete smoke-addicted, allora vi converrà optare per una batteria più potente: spesso chi fuma di più tende proprio a ricercare la massima quantità di vapore, e da questo punto di vista la ProTank della Kangertech conosce pochi rivali al mondo.

Infine, considerate anche che una batteria potente, unita ad un atomizzatore a bassa resistenza, non solo produce tanto fumo ma causa anche un contraccolpo in gola molto forte e soddisfacente (il cosiddetto “hit”).

la sigaretta elettronica più venduta

Come scegliere la sigaretta elettronica in base alla portabilità.

Uscire la sera con un “mostro” in tasca non è esattamente l’ideale per smettere di fumare, soprattutto perché potreste romperla urtando qualsiasi cosa.

Per questo motivo, considerate l’idea di acquistare una e-cig per la casa ed una per le uscite serali, che sia concepita per questo scopo. Ad esempio, la eGO One Mini è l’ideale per ottenere una svapata molto soddisfacente e vaporosa anche quando si esce: è piccola e compatta, pesa poco e il serbatoio del liquido è protetto da una gabbietta metallica anti-urto.

sigaretta elettronica

 

Come scegliere la sigaretta elettronica? Tra le più apprezzate.

 

Come scegliere la sigaretta elettronica? Per marca.

Accessori Sigaretta Elettronica.

 

Come scegliere la sigaretta elettronica? Conclusioni.

Come hai avuto modo di leggere, la sigaretta elettronica è un’ottima alternativa alla classica sigaretta, ma come per quest’ultima sono importanti alcuni precauzioni:

  • tenerlo lontano dalla portata dei bambini
  • non è indicato per minorenni e donne in gravidanza
  • non è indicato a persone sensibili alla nicotina (quando si utilizzano ricariche contenenti nicotina)
  • non è indicato a persone con problemi cardiaci, respiratori, pressione alta, ecc… ecc…
  • è vietato mescolare altre sostante nel liquido

 

 

le sigarette elettroniche

le-nostre-recensioni

Category: INFORMATICA & ELETTRONICA

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.