tassellatore a batteria

Come scegliere il tassellatore a batteria?

Tutta la verità sul tassellatore a batteria.

Il tassellatore è un trapano molto potente; funziona con un pistone che attraverso la compressione dell’aria, permette di forare materiali più resistenti. A seconda dell’utilizzo che si deve fare si può scegliere fra il modello elettrico e quello a batteria.

Il tassellatore elettrico è più potente infatti supera i 1400 watt ed è l’ideale per i lavori professionali;

Il tassellatore a batteria, invece, è utile per i lavori domestici e per il fai-da-te, permette di lavorare anche nelle posizioni più irraggiungibili senza l’intralcio del cavo elettrico, è leggero e compatto.

In questa guida vi parleremo del tassellatore a batteria e vi insegneremo quali sono le caratteristiche da tenere presente per scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze.

tassellatore a batteria

Tassellatore a batteria: caratteristiche principali.

1) La potenza

Prima di acquistare un tassellatore a batteria verificate la potenza. Per avere degli ottimi risultati optate per un motore abbastanza potente, dunque scegliete un modello di almeno 900 watt.

 

2) L’impugnatura

Per permettere alla mano di avere una presa stabile per tutto il tempo della durata del lavoro l’impugnatura deve essere ergonomica.

 

3) Le vibrazioni

È importante scegliere un modello con vibrazioni ridotte per evitare patologie alle mani (tunnel carpale) e agli arti superiori (infiammazione della cuffia dei rotatori).

 

4) Il mandrino

Il mandrino è quella parte del tassellatore che ospita la punta e permette la rotazione. Ci sono tre tipologie di mandrini: a “Cremagliera”, “Autofissante” e ad “Innesto rapido”. Il 1º si fissa con delle chiavi idonee; il 2º è quello più comodo che si fissa con la mano e il 3º è di facile installazione ed è il migliore.

 

5) Funzione Roto Stop

Questa funzione blocca la rotazione e aziona la percussione, cioè quel movimento in avanti indispensabile per forare i materiali.

 

6) Tipologie di batteria

Le batterie al Ni-Cd e Ni-Mh a mano a mano che si scaricano perdono la potenza, mentre quelle al litio da 18 Volt sono più affidabili perchè possono essere ricaricate anche parzialmente e conservano la potenza alla massima efficienza. Prima di effettuare l’acquisto controllate quanto tempo serve per effettuare una ricarica completa e nel caso in cui ci impiega molto e a voi piace molto quel modello procuratevi una batteria di riserva, onde evitare di rimanere a metà durante il lavoro.

 

7) Peso

È importante, prima di acquistare un tassellatore, vedere il suo peso. È consigliabile un modello che non superi i 2 Kg per non indebolire la mano e la spalla.

 

8) L’attacco SDS

Se avete bisogno di un tassellatore per le forature di grande diametro e per lavori di scalpellatura è necessario che abbia l’attacco SDS (Special DirectSystem). In questo modello il malandrino prevede l’inserimento di punte speciali che assicurano un colpo più forte.

 

tassellatore a batteria

Tassellatore a batteria: i marchi più famosi.

Se avete bisogno di un tassellatore per fare qualche lavoretto o per il vostro hobby non c’è bisogno di spendere tanto scegliendo un top di gamma.

Ci sono marche meno conosciute che realizzano ottimi prodotti come:

Quello che conta è acquistare un prodotto di cui esistono i pezzi di ricambio, altrimenti al minimo difetto dovete gettarlo e comprarne un altro facendo una spesa doppia.

Le marche professionali più conosciute che garantiscono una lunga durata del prodotto e i ricambi necessari in caso di guasto sono:

 

Tassellatore a batteria: prezzo.

Sul mercato si sono tanti modelli alcuni più leggeri, altri meno rumorosi, alcuni con funzioni semplici e altri con prestazioni che utilizzano tecnologie moderne e avanzate. Potete acquistarli direttamente nei negozi che vendono attrezzi per il lavoro, o negozi del fai-da-te oppure se preferite ci sono sempre gli E-Commerce che vengono apprezzati da molta gente.

A seconda delle funzioni e delle marche le fasce di prezzo variano.

Si parte da un minimo di 70/80 euro per un buon prodotto di base, se poi si vuole un prodotto cinese si parte da un minimo i 30 euro in su.

Per i prodotti più accessoriati si va da un minimo di 100 ad un massimo di 200 euro e per i bestseller arriviamo anche alle 400 euro.

Ora che avete un’infarinatura generale sulle caratteristiche principali, i prezzi e i marchi presenti sul mercato sarà più facile scegliere il tassellatore a batteria  più adatto alle vostre esigenze.

 

Consigliati da noi:

Category: FAI DA TE

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.