come scegliere le migliori cuffie

Come scegliere le migliori cuffie?

Quando si decide di ascoltare della buona musica, la domanda che ci si pone quasi sempre è: come faccio a scegliere le migliori cuffie, quelle che mi fanno ascoltare davvero bene tutti i tipi di suoni?

Già, perché prima di procedere con l’acquisto delle cuffie dobbiamo considerare alcuni fattori che andranno a stabilire quale sia il modello più adatto a noi.

come scegliere le migliori cuffie

Brand, caratteristiche tecniche e tipologia, ad esempio, sono i tre fattori principali che andremo ad analizzare in questa mini guida dedicato appunto sulla ricerca delle migliori cuffie.

Come scegliere le migliori cuffie: termini tecnici.

Iniziamo con capire alcuni termini tecnici come la gamma di frequenza anche detta risposta in frequenza le cui unità di misura sono Hz e kHz.

Il suono si crea grazie alle vibrazioni che propagandosi nell’aria arrivano fino al timpano, queste vibrazioni si caratterizzano per la frequenza (in Hz) che determina se il suono è acuto o grave.

Il nostro orecchio percepisce le frequenze da 20 Hz a 20 kHz perché al di sotto di essere abbiamo gli infrasuoni e al di sopra gli ultrasuoni, che noi non riusciamo ad udire ma alcuni animali sì. Le cuffie servono a noi umani quindi ci interessano i valori tra 20 hz e 20 kHz.

Dietro la confezione di ogni cuffia o nella descrizione sui siti di ecommerce troviamo sempre indicata la gamma di frequenza, ad esempio da 12 Hz a 22 kHz, questo indica che tali cuffie riescono a riprodurre suoni che vanno da 12 Hz a 22 kHz, alcune cuffie riescono a fare anche di meglio.

 

Come scegliere le migliori cuffie: occhio al prezzo.

Meno spendiamo e meno riceviamo, questa è una legge che vale quasi sempre per ogni oggetto. Ha un valore ancora più reale se parliamo di elettronica.

Le cuffie economiche, infatti, hanno una risposta in frequenza peggiore di quelle più costose (nella maggior parte dei casi, non sempre), in linea di massima considerate che più è ampia la frequenza riportata nelle specifiche del modello che vi interessa e più saranno fedeli i suoni riprodotti.

 

Come scegliere le migliori cuffie: guarda la sensibilità in decibel.

Un altro termine da conoscere è la sensibilità, si misura in decibel (db) e rappresenta la quantità di pressione acustica generata dalle cuffie. Il valore della sensibilità non ha a che fare con la qualità dell’audio ma solo con la vera e propria potenza con cui il piccolo altoparlante all’interno della cuffia riesce a riprodurre il suono. Per andare sul sicuro cerchiamo un paio di cuffie che abbia una sensibilità di circa 85 – 90 db.

 

Come scegliere le migliori cuffie: l’impedenza.

L’impedenza, espressa in Ohm, indica la resistenza di una bobina elettrica di essere attraversata dalla corrente.

Tale valore è importante perché se ci servono delle cuffie da collegare ad un lettore mp3 ci servono cuffie con bassa impedenza, come 30-35 Ohm, in quanto la potenza in entrata sarà debole.

Se dobbiamo collegarle ad un impianto Hi-Fi, invece, che ha una potenza in uscita maggiore vanno bene anche cuffie con alta impedenza.

Insieme all’impedenza dobbiamo considerare la potenza in ingresso massima, espressa in mW, perché se colleghiamo le cuffie ad un impianto che eroga troppa potenza rischiamo di rovinarle.

Infine troviamo la grandezza del driver dell’altoparlante, espressa in millimetri (mm), indica il diametro del piccolo altoparlante integrato nel padiglione della cuffia, più è grande e meglio sarà la fedeltà dell’audio riprodotto.

Come scegliere le migliori cuffie: attento al rumore.

Troverete cuffie che mettono in risalto la tecnologia di cancellazione del rumore e altre che invece usano l’isolamento acustico.

Le prima hanno all’interno dei padiglioni piccoli microfono che emettono rumori opposti a quelli dell’ambiente circostante cercando di annullarli. Questa tecnologia però funziona bene solo su cuffie di fascia alta piuttosto costose però non è di facile implementazione e servono materiali di ottima qualità.

Meglio puntare sull’isolamento acustico che non ha bisogno di particolari e sofisticate tecnologie e si può trovare facilmente anche su cuffie più economiche, ad esempio gli auricolari in-ear isolano molto bene perché hanno un copriauricolare in gomma che si infila direttamente nel canale uditivo.

 

Come scegliere le migliori cuffie? Senza filo, autonomia e portata.

Non ci siamo dimenticati di chi vuole un paio di cuffie wireless, quindi vediamo le varie tecnologie disponibili e gli altri fattori da considerare in questo caso specifico.

Abbiamo a disposizione tre tecnologie principali:

  • infrarossi
  • wifi
  • bluetooth.

La tecnologia a infrarossi è usata sulle cuffie a bassissimo badget, hanno portata ridotta e la qualità dell’audio non è tra le migliori, l’unico buon motivo per acquistare cuffie di questo tipo è solo il costo.

La tecnologia bluetooth invece permette, soprattutto negli ultimi anni, di avere un’ottima qualità del suono e una portata fino a 15 o anche 20 metri.

Infine abbiamo il Wi-Fi, ovvero la trasmissione tramite onde radio ad altissima frequenza (2.4GHz), ottima qualità del suono e una buona portata che varia in base alla stazione trasmittente, può variare da pochi metri nel caso ci siano dei muri che ci separano dall’origine del segnale fino a cento duecento metri.

L’autonomia delle cuffie wireless è in media tra le 8 e le 20 ore in base alla tecnologia, quelle bluetooth sono quelle con l’autonomia maggior ma comunque varia molto da modello a modello, fortunatamente è uno dei valori che viene sicuramente riportato sulla confezione.

La ricarica della batteria (o batterie) può impiegare anche diverse ore, alcuni modelli arrivano fino a 20-24 ore.

 

Come scegliere le migliori cuffie: per prezzo.

Il budget che siamo disposti a spendere influisce tantissimo sulla qualità delle cuffie che andremo poi ad acquistare, possiamo però dire che in linea di massima è inutile acquistare cuffie spacciate per professionali ma che costano 50 o 60€ perché di professionale non avranno nulla se non aggiungete un altro zero alla cifra

Stessa cosa nel caso in cui non cercate nulla di particolare e andate a guardare tra le cuffie che costano centinaia di euro, sarebbero solo soldi buttati.

 

Tra le migliori cuffie per rapporto qualità prezzo: Sennheiser HD201 cuffia stereo chiusa.

Anche un discreto ascoltatore di musica può concordare sulla bontà del marchio Sennheiser quando si tratta di cuffie, bontà che ritroviamo anche nel modello di cuffie chiuse più economico HD201.

Sia le frequenze alte che quelle basse sono piuttosto bilanciate e mai invadenti, specialmente chi non si trova bene con la solite cuffie che pompano troppo i bassi si troveranno sicuramente bene, molto morbidi nelle HD201.

La risposta in frequenza è un po’ sottotono ma l’audio riprodotto è comunque di buona qualità, la pressione acustica di 108 db è tra le migliori in questa fascia di prezzo. L’impedenza di 24 oHm le rende adatte anche al collegamento con impianti Hi-Fi.

Comode e leggere (solo 165 grammi), l’archetto non pesa sulla testa neanche dopo un paio di ore di ascolto, la resistenza è nella media e non si rompono se volete riporle ad esempio in uno zaino o una borsa per viaggiare e ascoltare la vostra musica preferita in treno o in pullman.

L’unico difetto che hanno sono il design, non proprio bello ma adeguato al loro costo, gli amanti del design non saranno soddisfatti ma chi invece cerca delle buone cuffie ad un prezzo adeguato alla qualità e prestazioni lo saranno sicuramente.

Spedizione e imballaggio impeccabili, tipico di Amazon.

 

Caratteristiche:

Dimensioni: 24,1 x 10,2 x 17,8 cm
Peso: 165 gr, 454 gr imballate
Sensibilità: 108 db
Connessione: Con cavo doppio
Impedenza: 24 oHm

 

 

 

Tra le migliori cuffie per rapporto qualità prezzo: Sony MDR-RF855RK Wireless.

Andando dritti al punto, Sony ha realizzato un prodotto di fascia alta proposto al pubblico con un prezzo da fascia media, le MDR-RF855RK sono tra le migliori cuffie wireless se non volete spendere troppo senza rinunciare alla qualità.

Consentono di allontanarsi fino a 100 metri dalla base trasmittente se non ci sono ostacoli nel mentre, l’ottima qualità dovuta sia ai materiali di buona fattura che alla caratteristiche le rendono adatte anche alla visione di film in salotto.

Non leggerissime ma comunque comode (286 grammi) hanno una risposta in frequenza da 1 hz a 22 kHz, nella media delle cuffie proposte a questo prezzo, le pile sono incluse e i driver, ovvero i piccoli altoparlanti contenuti nei padiglioni, sono da 40 mm al neodimio, non i più grandi ma compensano la dimensione con la qualità costruttiva Sony.

La durata delle batteria arriva fino a 18 ore prima di dover essere nuovamente caricate, dispongono di un regolatore di volume direttamente su uno dei padiglioni accanto alla funzione di on/off.

Possono essere considerate per l’acquisto anche da chi ha un occhio di riguardo per il design, la base trasmittente nera non stona neanche nei salotti più eleganti e le cuffie stesse hanno un tocco moderno ma non appariscente

 

Caratteristiche:

Portata massima: 100m
Grandezza driver: 40 mm
Durata batterie: 18 ore
Cavo: In dotazione
Risposta in frequenza: 10 Hz – 22 kHz

 

 

tutte le migliori cuffie in offerta sul web

Category: INFORMATICA & ELETTRONICASPORT & TEMPO LIBERO

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Article by: Staff di Come-scegliere.com

Siamo un gruppo di Amici e Professionisti. Ognuno specializzato in un determinato settore: elettrodomestici, sport & tempo libero, casa & giardinaggio, informatica & elettronica, abbigliamento, fai da te, auto & moto, benessere & cura del corpo, ebook & corsi, giochi & prima infanzia, food & wine.